Progettazione e realizzazione giardini, tetti verdi e terrazze verdi

Realizzare un giardino rigoglioso

giardino fioritoCon il termine ‘giardinaggio’ s’intende l’arte di coltivare fiori e piante ornamentali all’interno di un appezzamento di terreno, di grandezza variabile, che è appunto detto ‘giardino’.  Pur essendone stretto parente, il giardinaggio si differenzia dall’agricoltura e dalla floricoltura per il suo carattere puramente ornamentale e ludico.

Quando si pratica giardinaggio, non si è spinti dalla necessità di coltivare per nutrirsi o per trarne profitto, ma, dal semplice amore per la bellezza e per le manifestazioni della natura. Un giardino ben curato e rigoglioso è bello da vedere e piacevole da vivere, ma come tutte le arti, anche il giardinaggio ha delle regole che vanno seguite e rispettate. Ecco qualche pratico e semplice consiglio per realizzare e mantenere uno splendido giardino nel cortile di casa:

  • Le dimensioni. Come prima cosa occorre fare i conti con lo spazio a disposizione e in base a quello scegliere il numero e il tipo di elementi (fiori e piante) che si desiderano installare per renderlo unico e personale. Se il giardino è piccolo, allora si può cercare di allargare lo spazio disponendo le piante lungo i lati, lasciando libero lo spazio centrale che potrà essere occupato da un prato ben curato. Se, invece, avete a vostra disposizione un ampio appezzamento di terreno, allora, si può cercare di ridurre lo spazio e rendere il giardino più accogliente delimitando il perimetro con una bordura con all’interno una siepe o anche dei vasi.
  • L’esposizione. La scelta delle piante e dei fiori da coltivare dipende molto dall’esposizione geografica del giardino:

Nei giardini esposti a nord, si consigliano fiori come la Camelia o l’Acero Giapponese. Questo tipo di giardini, infatti, non sono soggetti a brusche variazioni di temperatura o a gelate improvvise e si riscaldano e raffreddano molto lentamente.

I giardini esposti a sud ricevono il sole per gran parte della giornata quindi rappresentano la soluzione migliore soprattutto nelle regioni fredde, mentre, in quelle calde è consigliato creare delle leggere giardino fioritotettoie sotto le quali riparare le piante dal sole cocente. In questi giardini le piante consigliate sono le rose e le querce.

I giardini esposti a est sono molto caldi di mattino e di pomeriggio e molto freddi di sera e di notte, con gelate tardive. Le piante consigliate sono il Biancospino, la Camelia e l’Ortensia. Si sconsiglia la coltivazione di piante precoci.

I giardini esposti a ovest, infine, sono molto caldi in estate e molto freddi in inverno. Sono adatti alle piante che amano il sole come il Biancospino, le rose etc…

.

  • L’irrigazione. Il giardino va irrigato la mattina presto. La sera è sconsigliato in quanto la notte favorisce la nascita di funghi. Se avete delle aiuole, irrigatele con il tubo goccia a goccia.

L’azienda agricola Paganelli Umberto, leader nel settore della progettazione e della cura di giardini, terrazzi e spazi verdi ricorda che è disponibile a preventivi senza impegno per la progettazione e la realizzazione del vostro giardino.

Informativa cookie